Sostieni l’Ambulatorio Medico Popolare

Milano, 27 gennaio 2009


La mano molesta della Proprietà è in grande attività:


Dalle 6, eravamo in tanti per opporci all’ennesimo tentativo di sgombero dell’Ambulatorio Medico Popolare.
Lo sfratto  è stato rimandato al 22 di Aprile, ancora con richiesta di forza pubblica.


 

http://www.ambulatoriopopolare.org

L’iniziativa organizzata dall’Ambulatorio Medico Popolare per opporsi allo sgombero:


 


In questi quindici anni di attività, l’Ambulatorio Medico Popolare ha assistito ad una crescente perdita di diritti per uomini e donne migranti e al contemporaneo degenerare delle relazioni metropolitane in senso razzista.
Per questo si è pensato di approfittare dell’ennesima data stabilita per lo sgombero dei locali (l’AMP è infatti a rischio sfratto dal luglio 2008) – che, casualmente, coincide proprio con la Giornata della memoria – per proporre un momento pubblico di approfondimento e riflessione sui razzismi e le deportazioni di ieri e di oggi, sulle specificità e sulle persistenze della stigmatizzazione e persecuzione dell’Altro.

 


Abbiamo, così, organizzato delle ‘lezioni in piazza’ accompagnate da mostre sul tema e dalla proiezione del film Il leone del deserto di Moustapha Akkad, da sempre censurato in Italia, sulla resistenza libica contro la colonizzazione italiana.
Invitiamo all’iniziativa le scuole, le associazioni, i collettivi e tutte le soggettività sensibili a queste tematiche.
Naturalmente la giornata sarà anche un’occasione per esprimere appoggio e solidarietà all’Ambulatorio, un’esperienza concreta che ha cercato in tutti questi anni non solo di garantire i diritti sanitari negati ma anche di mostrare che è possibile un approccio diverso alle problematiche che riguardano donne e uomini migranti.

Programma della giornata (clicca qui per visualizzare la locandina):

Dalle 6.00, presidio con colazione, per i più freddolosi colazione colombiana!!

Dalle 9.00, lezioni in piazza

    * Annalisa Caffa – Intervento introduttivo

    * Nicoletta Poidimani – "Bonifica umana": dall’apartheid nell’impero fascista al "pacchetto sicurezza"

    * Mario Abbiezzi – Persecuzioni e deportazioni di Rom e Sinti

    * Federica Sossi – Nuovi confini

    * E’ previsto anche un intervento sulla situazione in Palestina

Dalle 12.30, presentazione e proiezione del film Il leone del deserto di Moustapha Akkad.

Mostre:

    * Politiche razziali e sessuali nelle colonie fasciste del Corno d’Africa

    * La deportazione nazi-fascista di donne e lesbiche

    * Orgogliosi di essere Rom e Sinti

 

 

 

 

Leave a Reply