INIZIATIVE DELLA SETTIMANA

MERCOLEDI’ 30 SETTEMBRE 2020
ORE 18,00
Presentazione del libro:
MODENA, 7 APRILE 1920 – STRAGI DI STATO NEL BIENNIO ROSSO (Edito da USI Sezione di Modena, Spazio Sociale Libera, Biblioteca Unidea) di DANIELE RATTI

DOMENICA 04 OTTOBRE 2020
DALLE ORE 11,00
ore 11,00 apertura mercato
ore 12,30 presentazione del nuovo “Almanacco de La Terra Treama” & chiacchiere
ore 13,00 Panzo a cura di Coox18: Orecchiette con cime di rapa

MODENA, 7 APRILE 1920 – STRAGI DI STATO NEL BIENNIO ROSSO / 30-09-2020

MERCOLEDI’ 30 SETTEMBRE 2020

ORE 18,00

Presentazione del libro:
MODENA, 7 APRILE 1920 – STRAGI DI STATO NEL BIENNIO ROSSO (Edito da USI Sezione di Modena, Spazio Sociale Libera, Biblioteca Unidea) di DANIELE RATTI

Un libro di 335 pagine, stampato nel marzo del 2020. Un lavoro che ha due scopi.
Ricostruire in modo analitico le stragi di stato da parte delle forze dell’ordine, Carabinieri, Esercito, Polizia e Guardia Regia, nella piazze e vie d’Italia durante il biennio rosso, e delineare il clima sociale e politico della provincia Modenese, al fine di comprendere al meglio le dinamiche e le ragioni profonde dell’eccidio di Piazza Grande perpetrato dai Regio Corpo dei Carabinieri il 7 aprile del 1920.
La ricostruzione degli eccidi sul piano nazionale (complessivamente sono oltre 400 le vittime) è stato effettuata tramite lo spoglio dei tre maggiori quotidiani del periodo, Il Corriere della Sera, L’Avanti ed Umanità Nova, mentre sono stati utilizzati i tre maggiori quotidiani modenesi emiliani per le informazioni sugli eccidi avvenuti nel Modenese. Il quadro che è emerso ci porta a nuove considerazioni sul biennio rosso, dove l’accento della repressione viene posto non tanto sul fascismo, come invece fatto dalla storiografia resistenziale, ma sugli apparati dello stato.
Questa è la valenza del libro, far emergere la repressione dello stato liberale, repressione poi dimenticata cancellata dalla storiografia resistenziale e repubblicana, il cui intendimento era il recupero integrale dello Stato e dei suoi apparati repressivi, Corpo dei Carabinieri in primis.

Non essere cattivo / 25-09-2020

VENERDI’ 25 SETTEMBRE 2020

ORE 21,00

IL CINEMA IN CONCHETTA
Rassegna cinematografica nel cortile del CSOA COX 18
Tutti i venerdì sera di agosto e settembre
Ingresso ore 21.00
Inizio proiezione ore 21.30 (puntuale)
Entrata libera fino a esaurimento posti
Portatevi la mascherina
In caso di maltempo la proiezione è rinviata alla settimana seguente (sempre tempo permettendo)

Non essere cattivo (2015) 100min
di Claudio Caligari

 

La periferia di Roma negli anni Novanta è un luogo dove dominano l’edonismo, le macchine di lusso e la cocaina. In questo scenario difficile, due ragazzi, Vittorio e Cesare si sostengono a vicenda nel tentativo di raggiungere il successo. Quando il primo riesce a trovare un lavoro, anche l’amico viene coinvolto immediatamente nell’affare.

 

Favolacce / 18-09-2020

VENERDI’ 18 SETTEMBRE 2020

ORE 21,00

IL CINEMA IN CONCHETTA
Rassegna cinematografica nel cortile del CSOA COX 18

Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo (2020 durata:98min)

Una calda estate in un quartiere periferico di Roma. Nelle villette a schiera vivono alcune famiglie in cui il senso di disagio costituisce la cifra esistenziale comune anche quando si tenta di mascherarlo. I genitori sono frustrati dall’idea di vivere lì e non altrove, di avere (o non avere) un lavoro insoddisfacente, di non avere in definitiva raggiunto lo status sociale che pensavano di meritare. I figli vivono in questo clima e ne assorbono la negatività cercando di difendersene come possono e magari anche di reagire.

 

L’EPIDEMIA DELLE EMERGENZE / 16-09-2020

MERCOLEDI’ 16 SETTEMBRE 2020

ORE 18,00

Presentazione libro:

L’EPIDEMIA DELLE EMERGENZE

Contagio, immaginario, conflitto
A cura di Jack Orlando e Sandro Moiso
Edizioni il Galeone, Roma 2020

Qual è la portata reale della crisi del Covid? Che conseguenze avrà sulla vita politica e sociale di Italia e del mondo? Possiamo credere che, tutti uniti intorno alla nazione, sapremo uscirne più forti di prima? Questo libro vuole offrire una prima risposta agli interrogativi aperti dall’epidemia ed essere uno strumento di battaglia politica per non soccombere al futuro che questo modo di produzione ci sta preparando.
Il volume raccoglie interventi apparsi sulla webzine Carmillaonline, con testi di : Maurice Chevallier, Fabio Ciabatti, Giovanni Iozzoli, Sandro Moiso, Jack Orlando e Gioacchino Toni.

 

MARTIN EDEN / 11-09-2020

VENERDI’ 11 SETTEMBRE 2020

ORE 21,00

IL CINEMA IN CONCHETTA
Rassegna cinematografica nel cortile del CSOA COX 18
Ingresso ore 21.00
Inizio proiezione ore 21.30 (puntuale)

Entrata libera fino a esaurimento posti
*********************************
Continuano (tempo permettendo) le proiezioni nel cortile del COX18.

Martin Eden (2019) durata: 129 min
di Pietro Marcello

Martin Eden è un marinaio di Napoli con una grande fame di vita e un coraggio incontestabile. Per aver salvato Arturo Orsini da un violento pestaggio, Martin viene accolto con riconoscenza dalla famiglia del ragazzo e presentato alla sorella Elena. È amore a prima vista, e il desiderio di “essere degno” di Elena spinge Martin a istruirsi (anzi, per usare le sue parole di marinaio fermo alla licenza elementare, di “impararsi”) facendo tutto da solo, leggendo voracemente e assorbendo, con la sua grande intelligenza naturale, ogni dettaglio di ogni disciplina affrontata. Emerge così il suo talento più profondo: quello per la scrittura. Ma la scrittura, almeno inizialmente, non paga, perché gli sforzi letterari di Martin vengono rifiutati dalle redazioni che respingono ogni suo saggio, racconto o poesia, troppo nuovi e diversi per i gusti standardizzati. E per Elena e la sua famiglia borghese la mancanza di una “posizione” è un problema, o meglio, una pecca imperdonabile.

 

cox18