Category Archives: musica

concerti e dj set

James Leg + The Three Blind Mice / 07-02-2019

GIOVEDI’ 07 FEBBRAIO 2019

ORE 21,30

Live on stage: James Leg + The Three Blind Mice

 

“Part Howlin ‘Wolf,  part Iggy Pop, JAMES LEG is the new standard bearer for the rebels, the new punk in a country of posers. James Leg is the real deal, and that should scare the crap out of you.”

John Wesley Myers – as he really is called – first introduced himself as a member of The Immortal Lee County Killers from Auburn, Alabama. Then he became one half of the Black Diamond Heavies cult band, formed in Nashville in 2004. The self-named “vagrants of the world” attacked blues music from a punk perspective, and may be unmatched in performing uncorrupted, scaled and shattered music in this genre. 
In that case, James Leg himself would decide to record a solo album in the form of “Solitary Pleasure”, which has since had two sequelers, and the above-mentioned “Below the belt” and the last full length ” Blood on the Keys “released in autumn 2016. All released by the quality-conscious Burbank-based label Alive Naturalsound, which also launched several other cross-border names such as The Black Keys, Lee Bains III and The Glory Fires, Scott Morgan and Andre Williams. 

James Leg performs without exception as a duo, centered on the song and distant Fender Rhodes organ and his faithful companion Mat Gaz on drums. It is a high-grade rock’n’soul show, with the sweat lingering and the constant groove everywhere. The song is a chapter in itself. Imagine, if it’s possible, somewhere between Louis Armstrong and Tom Waits. James Leg makes music that hits you straight in the heart and stomach, where it matters, and it’s impossible to sit still. In addition, it’s a wide repertoire, James Leg can tear your heart out of your body if he just wants, as in the incredibly beautiful “I’ll take it” from the last album, and in the next second rock the ass of you with such funky ” Human lawn dart “or punky” Hugging the line “.

A Night Disaster With Soulfinger / 19-01-2019

SABATO 19 GENNAIO 2019

ORE 23,00

A Night Disaster With Soulfinger

SOUL FINGER:
Buttshakers, night disasters, party breakers since 2010

Flammable vinyl selection of 60’s-70’s Rhythm And Blues, Funk, Rocksteady, Afro and obscure Soul delights.

Se gli aperitivi in camicia con la musica elettronica e i cocktail annacquati vi annoiano da sempre… Rude attitude, alcool, sudore e pellicce leopardate.

Against music business Ⓐ
www.mixcloud.com/soulfingermilano
www.instagram.com/soul.finger

Tom Holliston & Selina Martin / 24-11-2018

SABATO 24 NOVEMBRE 2018

ORE 23,00

Live on Stage: Tom Holliston (NoMeansNo-Hanson Brothers) & Selina Martin

Tom Holliston è noto per la lunga militanza come chitarrista dei leggendari (e purtroppo sciolti) NOMEANSNO, una delle più eclettiche band canadesi capace di mescolare punk/hardcore con elementi di free jazz e progressive (e non solo) e diventata negli anni una delle influenze principali per generi come math rock e post-hardcore.
Saltuariamente inoltre TOM HOLLISTON veste la maschera da hockey e diventa uno dei terribili “fratelli” che compongono gli HANSON BROTHERS, “side-project” nato a metà degli anni 80 e divenuto vero e proprio oggetto di culto di tutti i Ramones-fanatics.
A partire dai primi anni 2000 calca i palchi di tutto il mondo presentando i suoi pezzi acustici mescolando il suo caratteristico songwriting con una coinvolgente, ironica e tagliente presenza sul palco.

Tom verrà accompagnato in queste date da Selina Martin Music
Da almeno due decadi Selina è un nome stabile nella scena musicale di Toronto, ha pubblicato 5 album solisti e collaborato assiduamente con un lungo cast di musicisti canadesi, sia in studio che sul palco.
Selina è una fine sperimentatrice e ama mischiare generi tra loro molto diversi come elettronica e folk. Al momento risiede in Francia dove sta continuando il suo “viaggio musicale” sempre alla ricerca di nuove, originali, influenze.

BEECHWOOD / 23-11-2018

VENERDI’ 23 NOVEMBRE 2018

ORE 23,00

La Societa’ Psychedelica presenta:
Live on Stage: BEECHWOOD
Dj Set: DAVMATIC & TRIBALISTA

BEECHWOOD (Alive Naturalsound Rec. USA) psych rock

C’è chi vive il garage-rock come una moda del momento, un genere che attinge dal passato remoto ma strizza l’occhio al presente ipertecnologico, al finto underground e al vintage buono per le riviste di moda, più che per quelle musicali. Ebbene, i Beechwood sono ALTRO.
Sono tre giovani cronologicamente ed esteticamente incollocabili, suonano oggi ma potrebbero averlo fatto nel ’66 o nell’86, ma soprattutto nel ’76. C’è l’odore forte di ruggine proto-punk nel loro suono acerbo e sghembo, c’è la New York arty dei mid- seventies, la purezza del punk di Nuggets, il senso del pop della California fine sessanta. Le loro canzoni sono piccole perle “incompiute”, i riferimenti tanto classici quanto basici: le band di Pebbles, certi Velvet, i Mink Deville più sporchi ma soprattutto i Modern Lovers di Jonathan Richman. Roba ruvida per palati fini, per chi ama le melodie graffiate dal garage meno accademico. Greg Shaw li avrebbe amati alla follia, se fosse ancora tra noi. È uscito da poco il loro secondo album, Inside The Flesh Hotel, non a caso per la Alive, che della storica Bomp di Greg ha raccolto il testimone. Il che, converrete, è una garanzia di qualità assoluta. I Beechwood, antichi e al tempo stesso attualissimi, saranno per la prima volta in Italia a novembre. Di loro all’estero si parla già tanto (da noi non abbastanza, quantomeno non ancora) e i report live li descrivono come una band atipica e sensazionale che regala momenti di rock’n’roll senza tempo. Chi non li conosce, dopo gli show di novembre sposerà la loro causa. Guai a chi se li perde.
(Luca Frazzi – SOTTOTERRA rockzine)

Peter Kernel + RVIVR / 09-11-2018

VENERDI’ 09 NOVEMBRE 2018

ORE 23,00

Live on stage: Peter Kernel + RVIVR

I Peter Kernel provengono dal Canton Ticino e sono stati avviati da Aris Bassetti e dalla canadese Barbara Lenhoff.
Dal 2010, l’attività è stata molto intensa, a cominciare dall’aver aperto tutto il tour europeo dei Wolf Parade, chiamati da Spencer Krug in persona, il quale li aveva scoperti condividendo lo stesso palco qualche mese prima a Trezzo sull’Adda con i suoi Sunset Rubdown. Da lì ci sono stati un tour canadese e il contatto con la prestigiosa etichetta francese Africantape, per la quale, nel 2011, è stato pubblicato il secondo disco “White Death Black Heart”, che ha avuto tante ottime recensioni e ha portato la band a suonare tantissimo per tutta Europa.
I lavori di questa band sono, dal punto di vista tecnico, utilizzare i canoni del post-punk come base di partenza per la propria ispirazione, allargando i confini del genere tramite l’aggiunta di elementi indie-rock, mentre dal punto di vista emozionale

RVIVR is an American punk rock band from Olympia, Washington. The band tours frequently and their shows are characterised by energetic performances as well as defense of gender equality. They have released their studio albums and EPs as free downloads on Rumbletowne Records’ website.

CALAMITA + MAURIZIO ABATE / 22-10-2018

LUNEDI’ 22 OTTOBRE 2018

ORE 21,30

La Societa’ Psychedelica presenta:

CALAMITA
Sharif Sehnaoui: chitarra elettrica preparata
Tony Elieh: basso elettrico ed effetti
Davide Zolli: batteria e percussioni
musica –> https://bit.ly/2xUYEOL
live video –> https://bit.ly/2Rlxc4U

MAURIZIO ABATE (Boring Machines / Backwards Rec. IT)
special hurdy gurdy set
http://maurizioabate.it/

CALAMITA
Sharif Sehnaoui è un chitarrista free dedito all’improvvisazione. Suona la chitarra sia acustica che elettrica con (o senza) tecniche complesse o preparate concentrandosi invece sulle possibilità intrinseche di questo strumento senza l’uso di effetti o elettronica. Attualmente risiede a Beirut, la sua città natale, dopo più di dieci anni a Parigi dove ha iniziato la sua cariera come improvvisatore nel 1998, suonando all’ Instants Chavirés come membro di svariate orchestre. http://www.sharifsehnaoui.net
Tony Elieh è nato a Beirut dove ha conseguito una laurea in marketing. Grazie alle sue inclinazioni artistiche, ha deciso di seguire la via creativa, prima di tutto nella musica – è stato membro fondatore e bassista degli Scrambled Eggs, band Libanese postpunk seminale – e poi in fotografia, che è attualmente uno dei suoi impegni principali.
Entrambi, suonano con i Karkhana, un ensemble di 7 persone che mette assieme alcuni dei più innovativi musicisti di Beirut, Cairo e Istanbul. La loro musica è un blend speciale di free jazz and psichedelia con varie sfumature e tracce di shaabi, tarab e molto altro.
http://www.karkhana-music.com/
Davide Zolli è attualmente il batterista del collettivo sperimentale psichedelico veneto Squadra Omega

+ dj set de la Società Psychedelica

LA SOCIETA PSYCHEDELICA è il party visionario di Milano. Per fan di: Rock Psichedelico-Garage-Freakbeat-Popsike-Progressive-Acid Rock-Acid Folk-Krautrock-Paisley Underground-Jam Band-Stoner-Early Hard Rock-Psych Funk.
I membri si ritrovano ogni mese in location diverse. La struttura dei meeting è simile a quella di un party rock con band internazionali che suonano dal vivo e dj che mettono solo vinili, mentre i membri ballano. Segretamente creata nel 2006 da Enrico DjHenry Lazzeri, La Società Psychedelica è ora pronta a dare il benvenuto a nuovi membri.
http://societapsych.blogspot.com/

Mohama Saz + Rinunci a Satana? / 20-10-2018

SABATO 20 OTTOBRE 2018

ORE 23,00

Lo Fi Milano e CSOA COX18 presentano:
Live on stage: Mohama Saz + Rinunci a Satana? 

Mohama Saz
La band madrilena, side project degli affermati Melange, mischia sapientemente garage, psychedelia & world music.
Le influenze delle musica mediorientale sono ben chiare anche dall’utilizzo di strumenti quali il Saz o il clarinetto.
Il loro sound costituisce un ponte ideale tra la musica tradizionale di questi paesi e la neo-psychedelia, non disdegnando puntate nel free jazz o nel pop /rock.

Rinunci a Satana?
Power duo del milanese nato nel 2013 dalla commistione tra: Damiano Casanova (Il Babau e i maledetti cretini) chitarra e Marco Mazzoldi (Fuzz Orchestra e Bron y Aur) batteria.
Presentano “Blerum Blerum” il loro secondo album
Chitarre, batteria, ekoTiger e synth, gli strumenti utilizzati.
Echi di Black Sabbath, Led Zeppelin, Hendrix, Rovescio della Medaglia, R. Johnson, ELP, Amon Duul II e Raccomandata Ricevuta Ritorno, a volte echo e basta.

 

H E 4 R T B R O K E N / 05-10-2018

VENERDI’ 05 OTTOBRE 2018

ORE 23,00

MILANOROVINA 2nd Season Opening: H E 4 R T B R O K E N

ssaliva ** LIVE (Ekster)
https://soundcloud.com/ssaliva
LIYO and STEFF
https://soundcloud.com/liyohbkn
https://soundcloud.com/steff_hbkn

H E 4 R T B R O K E N è un collettivo belga fondato da Liyo e Steff. Promotore di musica clubbing, alternativa e d’avanguardia, ha portato in Belgio artisti come Total Freedom, Lotic, Kamixlo, DJ Paypal, Larry B e lavora a stretto contatto con SKY H1 e Nevrland (il duo di Ssaliva e Munix).

https://soundcloud.com/heartbrokennight

WINTER + LABRADORS / 29-09-2018

SABATO 29 SETTEMBRE 2018

ORE 23,00

 Live on stage: WINTER+ LABRADORS

Winter
Winter is the project of songwriter Samira Winter, who’s love for guitar music and nostalgic imagery inspired the dream pop/indie rock four piece. Samira grew up in Curitiba, Brazil listening to her American father’s punk records, and her Brazilian mother’s MPB (Brazilian Popular Music) tunes. While living in Boston during her college years she found a love for shoegaze which led to her collaboration with Nolan Eley who recorded and produced Winter’s first EP “Daydreaming” and LP “Supreme Blue Dream”. In 2013 Samira relocated to Los Angeles where the band currently resides.

Labradors
I Labradors sono un trio composto da Pilli, Filippo e Fabrizio e nato a Milano nel 2010. Le prime registrazioni (“The Roger Corman EP” e l’album d’esordio “Growing Back”) sono influenzate dal power pop di artisti come Elvis Costello e Joe Jackson ma anche dal punk e indie rock americano. Il secondo full-length, “The Great Maybe” è il primo lavoro che vede la collaborazione di To Lose La Track, importante label indie italiana, viene ben recepito e suonato in lungo e in largo per l’Italia. Nel 2018 vedrà la luce “Future Ghosts”, coprodotto da TLLT e Fatty Liver, disco dalle sonorità più dirette e robuste.