Skip to content


CHIARIMENTO

NOTIZIA 7

In merito ad alcuni articoli pubblicati a mezzo stampa e interventi apparsi sui social network dallo scorso Luglio a questi ultimi giorni in relazione a vicende che riguardano occupazioni di spazi sociali e sgomberi, intendiamo precisare che al momento non è aperto alcun tavolo di discussione tra il Comune di Milano, la sua Giunta e i Centri Sociali Occupati e Autogestiti.

Dallo scorso Giugno 2014 il Comune di Milano ha avviato un tavolo a cui hanno aderito diverse Associazioni sulle modalità di assegnazione di spazi pubblici vuoti e non utilizzati per alcuna attività.

Come abbiamo già avuto modo di affermare e ribadire, avendo partecipato alla nascita di tale tavolo, risulta chiaro che esso non potrà fornire eventuali indicazioni, soluzioni e proposte adatte alle situazioni di Autogestione presenti in città e provincia, trattandosi di realtà radicate in spazi già occupati, realmente vissuti, strutturati e frequentati.

1/10/2014 – C.S.O.A. Cox18, Calusca City Lights, Archivio Primo Moroni

Posted in programmazione.


Iniziative della settimana

 

CALENDARIO.defLUNEDI’ 26 NOVEMBRE
ore 21,00
ROMPERE L’ASSEDIO, ROMPERE IL SILENZIO
IL POPOLO KURDO TRA RESISTENZA E RIVOLUZIONE
ghittonixMERCOLEDI’ 26 NOVEMBRE
ore 19,00
CINEMATICA COX
Comizi d’amore di Stefano Ghittoni
Aperitivo Coox
Proiezione del film: “Due o tre cose che so di lei” di Jean-Luc Godard (1967)
ANUSEYE orizzontaleVENERDI’ 28 NOVEMBRE
ore 23,00
Night fo the Deaf
Concerto:
ANUSEYE + RINUNCI A SATANA?
FONDOBOSCODOMENICA 30 NOVEMBRE
ore17,30
FONDOBOSCO
MOSTRA delle tavole originali
presentazione del fumetto
con l’autore Marco Bailone

Posted in programmazione.


Slamx 2014

12-13-15 DICEMBRE 2014

slamx14_cartolina_def

Venerdì 12, sabato 13 e lunedì 15 dicembre 2014 nel c.s.o.a. Cox 18 (via Conchetta 18, Milano) avrà luogo la sesta edizione di Slam X, il festival di reading e performance organizzato da Agenzia X con la partecipazione di numerosi scrittori, musicisti e artisti che rappresentano stili, sensibilità e opinioni differenti, ma pronti a salire sul palco per leggere testi, alcuni musicati e altri figurati, che richiamano a un’idea critica della società contemporanea.

 

Continued…

Posted in programmazione.


Vivere con la spada

MERCOLEDI’ 03 DICEMBRE 2014

ORE 21,00

Ugo Giannangeli, Diego Siragusa

presentano:
Vivere con la spada.
Il terrorismo sacro di Israele
Zambon 2014
[Israel’s sacred terrorism 1980 AAUG Press, Belmont, MA, U.S.A. – traduzione Diego Siragusa – prefazione di Noam Chomsky]

spada

Questo libro in Italia fu censurato preventivamente e pubblicato solo in America e in Germania con introduzione di Noam Chomsky nel 1980. Livia Rokach, attraverso i diari di Moshe Sharrett, già Primo Ministro e Ministro degli Esteri israeliano, diari che il governo israeliano aveva tentato di non far pubblicare, rivela i sistemi, le provocazioni, i falsi complotti della politica israeliana già dai tempi di Ben Gurion. Il documento è stato paragonato ai “Documenti del Pentagono” per il suo valore di verità. Il ministro Sharrett confida al suo diario, non destinato alla pubblicazione e, in quanto tale, altamente credibile, la riprovazione per i crimini, le menzogne, i massacri che i sionisti perpetrarono in modo sistematico contro i palestinesi e le popolazioni ebraiche.
Livia Rokach nacque in Palestina il 21 febbraio e morì suicida a Roma il 31 Marzo 1984. Come corrispondente da Roma della radio israeliane e dei quotidiani Davar e Haaretz, fu accusata, dopo la guerra dei sei giorni del 1967, di difendere gli interessi dei palestinesi e licenziata dalle rispettive redazioni. Ruppe, allora, i rapporti con Israele e mise il suo impegno a favore dei popoli oppressi.

Posted in programmazione.


FONDOBOSCO

DOMENICA 30 NOVEMBRE 2014
ORE 17,30

MOSTRA delle tavole originali

presentazione del fumetto

con l’autore Marco Bailone

FONDOBOSCO

Un viaggio allucinatorio verso altri piani dell’essere, raccontato attraverso disegni in bianco e nero minuziosamente tratteggiati. Un racconto che si snoda tra larici, metamorfosi, animaletti del bosco, ma anche ospedali psichiatrici, cantieri, la tetra città. Un intrico di ispirazioni diverse e eterogenee, richiami immaginari e suggestioni nascoste… percorsi lasciati alla fantasia e all’intraprendenza del lettore.

Posted in programmazione.


ANUSEYE + RINUNCI A SATANA?

VENERDI’ 28 novembre 2014
ORE 23,00

ANUSEYE orizzontale

Gli ANUSEYE sono la diretta discendenza dei THAT’S ALL FOLKS, la prima Stoner Rock band italiana ad avere, negli anni ’90, un impatto nell’underground internazionale.
In Cox18 presentano il nuovo album “Essay on a drunken cloud” edito daVincebus Eruptum .
Per i fans di QOTSA, Nebula, Kyuss, Masters of Reality, Fu Manchu…

Apriranno la serata i RINUNCI A SATANA?, new sensation di Milano che suona Hard Blues sperimentale con incursioni in territori Doom psichedelici.

Prima, durante e dopo, R’n’R djset by Geordie.

https://www.youtube.com/watch?v=eivBK8NcKqw
https://www.facebook.com/events/1507163239548461/

Posted in programmazione.


Cinematica Cox

MERCOLEDI’ 26 NOVEMBRE 2014

ORE 19,00

ghittonix

Serie di aperitivi con Stefano Ghittoni e le sessions dal vivo di Comizi D’Amore ed a seguire films da gustare all’interno del Cox 18.
Ispirata all’omonimo documentario di Pierpaolo Pasolini, Comizi D’Amore è una trasmissione radiofonica prodotta da Stefano Ghittoni, in onda ormai da 3 anni sulle frequenze di Radio Popolare Milano.
Musica e dialoghi cinematografici trasposti, isolati e destrutturati per creare nuove forme emotive di ascolto.
Musica e cinema mischiati insieme per generare percorsi “altri”: emozionali, psichedelici, visionari…..
Federico Fellini e Mos Def, Michelangelo Antonioni e Dj Shadow, Aki Kaurismaki e Sparklehorse, Gus Van Sant e John Coltrane…

A seguire proiezione di “Due o tre cose che so di lei” di Jean-Luc Godard (1967).

Posted in programmazione.


Madamina Revenge (Vol.2) – Rompere l’assedio, rompere il silenzio

LUNEDI’24 NOVEMBRE 2014
ORE 21,00

ROMPERE L’ASSEDIO, ROMPERE IL SILENZIO
L’autodifesa popolare di Kobane, la confederazione autogestita del Rojava
IL POPOLO KURDO TRA RESISTENZA E RIVOLUZIONE

CALENDARIO.def

Iniziativa di informazione e solidarietà, con testimonianze, aggiornamenti, proiezioni video, a cura di MED (Centro interculturale kurdo – Torino), con la partecipazione di Daniele Pepino

Links:
http://illatocattivo.blogspot.it/2014/10/questione-curda-stato-islamico-usa-e.html
http://www.infoaut.org/index.php/blog/global-crisis/item/12839-il-califfato-non-esiste
http://www.euronomade.info/?p=3332
http://www.senzasoste.it/internazionale/crocifissioni-riprese-dallo-smartphone-antropologia-politica-di-isis
http://www.infoaut.org/index.php/blog/approfondimenti/item/12565-kurdistan-nellocchio-del-ciclone-prima-parte
http://radioblackout.org/2014/09/oltre-le-frontiere-la-resistenza-delle-comunita-federaliste-e-libertarie-tra-siria-e-iraq/
http://www.anarkismo.net/article/27501

Posted in programmazione.


ASSEMBLEA CITTADINA CONTRO SFRATTI E SGOMBERI

DOMENICA 23 NOVEMBRE
ORE 14,00

1399584_761394523933516_4935092378361511992_o

Comune, Regione, Aler, Prefettura e polizia hanno annunciato una task force per sgomberare 200 famiglie in nome della legalità.
In questi settimane i quartieri popolari di Milano si sono organizzati per impedire che gli sgomberi siano effettuati.
In Giambellino, alla Trecca, a Corvetto, in Ticinese a San Siro gli abitanti hanno organizzato colazioni anti-sgombero. Tanti comitati sono nati e ogni volta che non si è riusciti a impedire uno sgombero la risposta è stata chiara e determinata: Blocchi, cortei, barricate e fiaccolate. Con ogni mezzo necessario si è data una risposta alla prepotenza della polizia e delle istituzioni.
Il problema non sono gli occupanti. Il problema sono le case vuote, i palazzi che cadono a pezzi, i 365 milioni di buco dell’Aler e i prezzi esorbitanti degli affitti.
Organizziamoci tra quartieri, tra comitati, tra abitanti per impedire che le famiglie vengano buttate in mezzo alla strada. Costruiamo insieme una strategia comune per difendere le nostre case.
Uniti si vince!
Contro razzismo e guerra tra poveri, costruiamo territori resistenti e solidali.

https://www.facebook.com/events/398163377002725/?pnref=story

Posted in programmazione.


DI TERRA E DI MARE

DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014

ORE 17,00

Presentazione del libro con letture musicate:

Marzia Alati

DI TERRA E DI MARE

Uomini e donne nelle migrazioni

[Sensibili alle foglie, 2014]

Partecipano l’Autrice e Marina Orefice

Mostra con le illustrazioni di Cristina Pareschi

Musiche composte e suonate da Alberto Carozzi

Link per le musiche:
https://albertocarozzi.bandcamp.com

208

Non importa se sia stato il mare, il treno, l’aereo o il vento a portarli qui. Quello che importa è che dietro a ogni oggetto, immagine, suono c’è qualcuno che ha camminato, qualcuno che ha viaggiato, qualcuno che ha delle cose da raccontare.

(Marzia Alati)

Il libro propone sedici storie di donne e uomini che hanno attraversato terre e mari e sono giunti, chi per caso e chi per volontà, in Italia. I loro percorsi e gli oggetti simbolici che hanno conservato ci parlano di altri Paesi, di altre culture e ci stimolano ad aprire la mente, ma anche l’anima, alle differenze. La narrazione emozionale dei viaggi, delle esperienze talvolta drammatiche, consente un’immedesimazione nell’Altro e ci invita all’accoglienza. Queste donne e questi uomini ci pongono una domanda: se le rondini un giorno avessero bisogno del permesso di soggiorno, esisterebbe ancora la primavera?

Posted in programmazione.


Universal Sex Arena + Fargo + Dj Nikki

SABATO 22 NOVEMBRE 2014
ORE 23,00

fargo

UNIVERSAL SEX ARENA (ita / la tempesta)
Universal Sex Arena è un sestetto che proviene da Detroit, nel nord est del nord est italiano. La nascita del progetto risale all’inverno 2010. Voce, due chitarre, basso, due batterie. Romancitysm è il secondo album della band e giunge ad un anno e mezzo dal primo “Women Will Be Girls”. Romancitysm è un concept album sulla città, entità femminile che genera vita e racconta i suoi processi, meccanismi, sistemi. I poliritmi, le canzoni, la strada e la performance sono il carburante che alimenta Romancitysm, un disco registrato completamente dal vivo tra il 24 e il 30 aprile 2014. Lo studio di registrazione è stato allestito in un’officina dove un tempo si riparavano autocarri pesanti nella provincia di Bergamo. La musica è stata registrata su nastro, con una macchina ad otto tracce su un pollice. Nello spazio è stata ricreata la situazione di un concerto, dove cantante e musicisti hanno potuto suonare assieme nella più naturale delle modalità espressive. Tutta la produzione artistica (dalla pre-produzione alla registrazione su nastro) è stata curata da Marco Fasolo (Jennifer Gentle).
Dal vivo la band è una botta, da non perdere.
http://universalsexarena.bandcamp.com/

FARGO (ita / knifeville)
Dopo quindici anni di silenzio tornano insieme i Fargo di Pordenone. Una miscela esplosiva di rock/emo/hardcore imbevuta di anni novanta, ma che ha le radici negli anni settanta. Il trio, fortemente influenzato dalla musica americana underground di fine millennio, ha avuto la fortuna di condividere il palco con i propri artisti di riferimento: The Promise Ring, Braid, The Get Up Kids, The Van Pelt e molti altri. Un’occasione rara vedere sul palco Enrico Molteni, Alessandro Sonego e Luca Basso, meglio esserci. Troverete al banchetto una tiratura limitata in vinile di A Record That Was Never Made, tutte le registrazioni della band.
Un disco che alla fine è stato fatto.
http://fargo.bandcamp.com/

Nikki Deejay
Nikki è l’antenna radio meglio sintonizzata sul pianeta. A Radio Deejay dal 1990, Nikki è energia allo stato puro, come dimostra quotidianamente nel suo programma Tropical Pizza. La sua selezione musicale al Cox18 sarà esplosiva!

Posted in programmazione.


HEXES #2C2C2C

VENERDI’ 21 NOVEMBRE 2014

ORE 23,00

EX

 

SIGMATIBET live set
CUBEDIVISION live set & visual
DABASS CREW dj set

 

HEXES #
Il nero della bile si diluisce assumendo nuove tonalità.
Il grigio non è un unico colore.
Il grigio si concretizza in un mondo di sfumature, dalla più intensa alla più tenue.

L’universo in cui vogliamo addentrarci è un sistema di sfumature musicali, dai mondi più scuri della bass music fino a risalire alle sonorità più vivaci, dalle vibrazioni più intense ai synth più ossessivi.

Techno è solo un termine generico che racchiude tutto ciò che è invece compreso tra il bianco e il nero, un vortice di generi musicali che collidono e continuamente si contaminano.
Techno nasce in un contesto underground fatto di spazi vuoti e spesso abbandonati, dalla necessità di creare una forma di aggregazione alternativa a contesti puramente commerciali.
Dalle radio pirata ad oggi in molti casi la parola dj è diventata sinonimo di star.
Ma molti sono gli artisti che sperimentando hanno dato vita a nuove sonorità, a seconda del periodo e della nazione.
Artwork e visual accompagnano costantemente l’evoluzione musicale.

L’impulso originario che sta alla radice di questo movimento è lo stesso da cui nasce Hexes.
La proposta di un’alternativa culturale alla completa aridità che ci circonda, fatta di scelte dettate dalla tendenza del momento e quindi con fini puramente commerciali, è l’obiettivo che ci poniamo.

Cox18 è uno spazio sociale, occupato ed autogestito dal 1976.
Il collettivo che lo gestisce assume tutte le decisioni sempre in forma assembleare, e non prende soldi per quello che fa.

Il centro è sempre stato portavoce dell’alternativa culturale a Milano. Anche oggi.
Qui non c’è un biglietto d’ingresso o una tessera ma una sottoscrizione.

Rispetta lo spazio, le persone che lo gestiscono e quelle che lo frequentano.

 

 

https://www.facebook.com/events/1385553241736723

Posted in programmazione.


SPAZI CONTESI (parte seconda) – Luoghi, territori, conflitti e contraddizioni

MERCOLEDI’ 19 NOVEMBRE 2014

ORE 21,00

Stefanoni

All’interno del ciclo di incontri

SPAZI CONTESI (parte seconda)

Luoghi, territori, conflitti e contraddizioni

Presentazione del libro:

Franco Stefanoni

LE MANI SU MILANO

Gli oligarchi del cemento da Ligresti all’Expo

[Laterza, Roma-Bari, 2014]

Immobiliaristi, costruttori, politici, banchieri, professionisti: gli affari e il malaffare del gruppo di potere che a Milano comanda sull’immenso patrimonio del mattone. La Milano da mangiare dopo la “Milano da bere”. In una parabola cominciata negli anni Ottanta, un’oligarchia fondata sul cemento ha conquistato la capitale economica e “morale” del Paese, con la complicità della politica locale. Con un miraggio finale: l’Expo 2015.

Posted in programmazione.