25 aprile

 25 aprile 2009

FAZULET FOERA DI BALL!
Storie di rivolta e resistenza nel Ticinese

Il 25 aprile vi invitiamo a fare con noi un
giro in quartiere. Ne racconteremo la storia ribelle, i tanti momenti
di lotta contro i fascisti e lo Stato, di resistenza ai soprusi e di
rivolta contro le ingiustizie.


Durante e dopo  canti popolari e anticlericali del coro HARD CORO (BO).

ritrovo ore 14.30 in Piazza S. Eustorgio

 

 

Percorso:

 1) Piazza S. Eustorgio



Gli anarchici in via Scaldasole



Luigino Repossi in Scaldasole



Bruno Fortichiari e l’Ufficio I



1988 Cox18 in S. Eustorgio



It’s Calusca Time. Primo Moroni racconta…



 

Continue reading 25 aprile

DJ SET techno, minimal, electro MIRKO + DEZ e-n

Venerdì 24 aprile 2009

 

dalle 23.00 DJ SET  techno, minimal, electro MIRKO + DEZ e-n

Dez (DSP recs), Aka Davide Rovito, suona techno dal 1990. La sua
vena artistica lo conduce verso i territori dell’arte contemporanea
attraverso una particolare attitudine alle performance multimediali,
tese ad elaborare interessanti teorie sul rapporto tra società e
underground culturale. Del ’96 la prima uscita su Design Music. Per poi
approdare alle techno label Informale e De Styl.
Fonda insiema a  carlo notarangelo pasquale basso e mario masullo l’
etichetta discografica "Defrag Sound Processing". La sua musica sia
come produttore sia come d.j. spazia dalla  tech-house  ad una piu
incalzante minimal-tech, passando attraverso audaci sperimentazioni
sonore. Attualmente con mirko collabora con la "ELECTRONIX NETWORK"
distribuzione musicale.

 

L’installazione ORART "OUT DESIGN" è stata annullata

 

Presidio contro lo sgombero dell’Ambulatorio Medico Popolare

Mercoledì 22 aprile


DALLE 6.00


IN VIA DEI TRANSITI, PRESIDIO CON COLAZIONE CONTRO LO SFRATTO DELL’AMBULATORIO MEDICO POPOLARE


DALLE 8.30


LEZIONE DI PIAZZA AI GIARDINETTI DI VIA DEI TRANSITI
Interventi di: NORI BRAMBILLA, ALDO GIANNULI, LIDIA MARTIN, RENATO SARTI -TEATRO DELLA COOPERATIVA, ANDREA STAID
Proiezione: NAZIROCK di Claudio Lazzaro

 

http://www.ambulatoriopopolare.org

L’iniziativa organizzata dall’Ambulatorio Medico Popolare per opporsi allo sgombero:

 

LA STORIA A TESTA IN GIU’
Revisionismo, rovescismo, negazionismo


Il 22 aprile 2009 è l’ennesima data fissata per lo sgombero dell’Ambulatorio medico popolare di Milano. Come già il 27 gennaio scorso, anche questa volta abbiamo deciso di rispondere alla minaccia con delle lezioni di piazza durante il presidio antisfratto. E se in occasione della Giornata della Memoria abbiamo parlato di leggi razziali vecchie e nuove, questa volta, in prossimità del 25 aprile, si parlerà di revisionismo-rovescismo-negazionismo, perché pensiamo che la cultura debba fornire una cassetta degli attrezzi per leggere il presente e trasformarlo.

Continue reading Presidio contro lo sgombero dell’Ambulatorio Medico Popolare

Tutta colpa del ’68

Domenica
19 aprile 2009, ore 16,30

 

CSOA
Cox 18 e Calusca City Lights

PRESENTANO

il
romanzo a fumetti di Elfo

Tutta
colpa del ’68
(Garzanti)

Introduce
Paolo

Interdonato

      

In
mostra una serie di illustrazioni originali di Elfo dedicate
a copertine di libri e giornali di movimento degli anni ’60-’70

La mostra sarà in visione tutta la settima, da domenica 19 a sabato 25, a partire dalle 16.00

 

Continue reading Tutta colpa del ’68

Exploding Cave – Sabato

EXPLODING CAVE

Giornate di libera ricerca tra cinema, suono, video e digitale

scarica il programma completo e il comunicato del workshop 

17 – 18 Aprile 2009

C.S.O.A. Cox18

Via Conchetta 18 – Milano

Info: cox18@inventati.org ; info@digicult.it

Info: http://cox18.noblogs.org ; http://www.digicult.it


Con duplice riferimento sia alle “cave
esistenzialiste” della Milano degli anni Cinquanta da un lato che alle
sperimentazioni dell’Exploding Plastic Inevitable di Warhol dall’altro,
Exploding Cave è un evento della durata di due giorni, articolato
attraverso una serie di incontri, workshop e performance che indagano
il rapporto e il minimo comune denominatore che lega cinema, suono,
video e digitale
.


In una città che costruisce e modella gli spazi sociali attraverso
meccanismi di esclusione e consumo, in contrasto alla politica comunale
di repressione e sgombero di spazi autonomi e realtà autogestite a
Milano e in Italia, Cox18 in collaborazione con Digicult,
vuole con Exploding Cave ricostruire percorsi e momenti di sintesi tra
sperimentazione di nuove forme sociali e creative e coinvolgimento di
altre realtà culturali indipendenti in città, come JointSventure (http://www.myspace.com/jointsventure), Vocecov (http://www.myspace.com/vocecov) e Dorkbot Milano (http://dorkbot.org/dorkbotmil).

Uno spazio quindi costruito per superare la tipica costruzione
spettacolare di un evento (chi crea e chi guarda, chi parla e chi
ascolta), allo scopo di creare un ambito più aperto, meno centrato
sulla performance ma basato piuttosto sulla condivisione di saperi ed
esperienze. In concreto, un momento per far parlare gli
artisti/artigiani e le macchine o i software che utilizzano per la loro
pratica di produzione audiovisiva.

 

Sabato 18 Aprile

16.00 – 18.00

Workshop di sperimentazione audiovisiva: L.E.P. – Laboratorio Elettrico Popolare

18.00 – 19.00

Videoscreening: a cura di Claudia D’Alonzo e Marco Lorenzin

19.00 – 21.00

Presentazioni: Paolo Bigazzi / Mariano Equizzi (Komplex) e Virgilio Villoresi moderati da Marco Mancuso

23.00 – 23.45

Live AV set: Echran

00.00 – 00.45

Live AV concert: In Zaire (C.Rocchetti + G.I.Joe) / Virgilio Villoresi

01.00 – 03.00

Live AV set: Dj Pier + ilcanediPavlov!

 

Continue reading Exploding Cave – Sabato

Exploding Cave – Venerdì

EXPLODING CAVE

Giornate di libera ricerca tra cinema, suono, video e digitale

scarica il programma completo e il comunicato del workshop 

17 – 18 Aprile 2009

C.S.O.A. Cox18

Via Conchetta 18 – Milano

Info: cox18@inventati.org ; info@digicult.it

Info: http://cox18.noblogs.org ; http://www.digicult.it


Venerdì 17 Aprile

23.00 – 23.45
“Blood Electric” live av concert: Komplex (Paolo Bigazzi / Mariano Equizzi)


00.00 – 00.45
Live set + generative visual: Otto von Schirach / Orgone (otolab)


01.00 – 03.00
8bit av set:
Stu / Tonylight

 

Continue reading Exploding Cave – Venerdì

Koukouloforos: l’insurrezione greca e la rivolta europea

Giovedì 16 aprile

Dalle 19.00

Koukouloforos: l’insurrezione greca e la rivolta europea – aperitivo con documentario e dibattito

 

«WE ARE AN IMAGE OF THE FUTURE» (slogan apparso sui muri di varie città greche nel dicembre 008)

L’insurrezione dei koukouloforos (gli incappucciati, dalle felpe nere indossate dai giovani rivoltosi) in tutte le grandi città della Grecia (Atene, Salonicco, Patrasso) nel dicembre 2008 ha evidenziato una profonda rottura politica e sociale.
Ne discuteremo con Xaris dello spazio sociale occupato e autogestito Fabrika Yfanet di Salonicco, che viene a presentare allo spazio sociale rioccupato Cox18 il documentario autoprodotto Greece – December 2008 – The potentiality of storming heaven (35 minuti, sottotitoli in italiano).
Verrà anche distribuita l’edizione italiana di Koukouloforos, giornale di movimento multilingue.

 

Solidarietà agli insorti greci, mobilitatisi contro lo stato di polizia
che aveva assassinato Alexis Grigoroupolos e contro i tagli selvaggi
del governo di destra in risposta alla crisi economica!

 

PROGRAMMA

ore 19:00 aperitivo


ore 20:30 proiezione documentario The Potentiality of Storming Heaven



ore 21:00 dibattito con Xaris sulla grande ribellione greca

Continue reading Koukouloforos: l’insurrezione greca e la rivolta europea

Proiezione – Bambule di Ulrike Meinhof

Giovedì 9 aprile


Perché il fuoco non muore. Mostra sui militanti della RAF uccisi nelle carceri tedesche

 

Dalle 21.30

Proiezione del film di Ulrike Meinhof, Bambule. Rieducazione, ma per chi?


1970, 90 min, sott. it.

 


BAMBULE significa fare casino, confusione. Tra le ragazze rinchiuse negli istituti di rieducazione tedeschi era un termine usato per indicare momenti di sfogo collettivo, che poi sfociavano in proteste spontanee.

… hai visto? Facciamo qualcosa, un’azione, e che ne viene fuori? Bambule! Si rompe tutto e poi arrivano gli sbirri e siamo fottute…
(Iv, ragazza dell’istituto di Berlino)

BAMBULE fu scritto nel 1969/70 da Ulrike Meinhof insieme ad alcune ragazze dell’istituto di rieducazione di Eichenhof, Berlino.
In questo genere di istituti venivano rinchiusi e imprigionati ragazzi e ragazze ritenuti “disadattati”, “deviati”. Si trattava per lo più di minorenni provenienti, in alcuni casi, da ambienti di grave disagio sociale, di indigenza, di abbandono.



Negli atti che dichiaravano la “devianza” si leggeva a proposito delle ragazze di Eichenhof: avida di sesso, vagabondaggio, sesso per denaro, cambio di lavoro. Oppure: frequenta stranieri, porta minigonne. Oppure: disadattata, ribelle, bugiarda. Anche l’omosessualità veniva ritenuta “devianza”.

Si trattava dunque di rinchiudere le giovani ribelli in istituto, di disciplinarle alla “buona condotta” con la coercizione, schiacciando così la loro volontà di ribellione contro le regole, contro la “norma”.

Continue reading Proiezione – Bambule di Ulrike Meinhof

cox18